Estate 2021: ci saranno protocolli da rispettare in villaggio?

E‘ inutile fare finta di nulla, in questi mesi stiamo imparando a convivere con il covid e, sull’onda dell’esperienza del 2020, ci prepariamo ad un’estate nella quale dovremo rispettare ancora alcune limitazioni. Saranno probabilmente meno stringenti di quelle del 2020 grazie ai vaccini e ad una situazione più gestibile, ma saremo sicuramente pronti a difenderci.

  • Dovremo ancora mantenere un rispetto rigoroso delle misure di protezione di base come l’igiene delle mani, evitare di toccare gli occhi, il naso e la bocca e utilizzare i presidi che saranno consigliati soprattutto nei momenti di passaggio tra le attività.
  • ​Dovremo rispettare le indicazioni del capo animazione che dovrà ancora fungere da «Covid Manager» e aiutarlo a far rispettare le regolamentazioni della struttura.
  • Dovremo soprattutto essere rispettosi delle limitazioni perché saremo di esempio per i bambini e per gli ospiti della struttura.

Ma ci verrà tutto più facile grazie all’esperienza della scorsa estate.

Estate 2021: la formazione garantita da vivateam

Naturalmente, prima di partire per la stagione, proprio come la scorsa stagione, proporremo a tutti i nostri collaboratori una formazione specifica in base a quelle che saranno le prescrizioni sanitarie: una formazione che servirà ad essere più informati e consapevoli.

Il Mondo Vivateam

Ovviamente è molto presto per fare previsioni ma, vista la chiarezza che ci ha sempre contraddistinto, non vogliamo nasconderci!

Paky Club e bambini

Anche se ci sono forti evidenze che i rischi per i bambini siano nettamente inferiori rispetto agli adulti, la scorsa estate abbiamo ripensato il servizio bambini per garantire un distanziamento «divertente»: abbiamo organizzato ad ogni inizio attività una specie di triage con un divertente lavaggio delle mani e abbiamo inserito delle attività che fossero adatte alla situazione. Le difficoltà più importanti le abbiamo trovate a garantire il distanziamento durante la Paky dance.

Lo sport

Per quanto attiene allo sport, il distanziamento è stato sicuramente il fattore centrale: è stato necessario inserire nel programma attività individuali «sicure» e sostituire quelle di squadra con nuove soluzioni.

Animazione serale

Il programma serale è stato tra i momenti di animazione più complicati per il rispetto delle distanze: è stato necessario evitare alcuni tipi di intrattenimento come, ad esempio, spettacoli e serate ospiti o musical bambini ma per il resto abbiamo potuto proporre un programma variegato e divertente con varietà, cabaret e musical.

Per tutta l’estate sono state vietate le serate danzanti e serate discoteca mentre per quasi tutta l’estate abbiamo potuto proporre balli di gruppo singoli mantenendo le distanze previste dai dpcm.

20 +

Anni di Esperienza

1690 +

Clienti Soddisfatti

25 +

Possibili Destinazioni